June 4, 2007

Si fa rispettosamente presente ...

Si fa rispettosamente presente che sul Giornale di oggi c'è una citazione interessante e attuale, riproposta dal giurista Paolo Armaroli (è ordinario di Diritto Pubblico comparato nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Genova):

«Il Presidente della Repubblica non è l’evanescente personaggio, il motivo di pura decorazione, il maestro di cerimonie che si volle vedere in altre Costituzioni […] egli rappresenta e impersona l’unità e la continuità nazionale, la forza permanente dello Stato al di sopra delle mutevoli maggioranze. È il grande consigliere, il magistrato di persuasione e di influenza, il coordinatore di attività, il capo spirituale, più ancora che temporale, della Repubblica».

[Meuccio Ruini, presidente della Commissione dei 75, nella relazione all’Assemblea costituente presentata il 6 febbraio 1947.
Leggi il resto dell'articolo.]



Recommend this post on Google!


4 comments:

  1. Temo che l'attuale inqulino dle Quirinale non ricordi chiaramente quel passaggio. O preferisca farlo soltanto quando si parla di morti bianche

    ReplyDelete
  2. A volte un cambio di casa apparentemente vantaggioso si può trasformare in una specie di incubo ...

    ReplyDelete
  3. Un comunista rimane tale anche se lo si lava con la varechina. Con questo ho detto tutto... jetset, Libere Risonanze

    ReplyDelete
  4. C'è ben poco da aspettarsi dal portaborse di Togliatti....

    ReplyDelete

Related Posts with Thumbnails