May 10, 2007

Tibet tradito

Leggo sul sito dell'associazione Italia-Tibet:

Cedendo alle ripetute pressioni cinesi, il governo belga ha chiesto al Dalai Lama di cancellare la sua visita a Bruxelles dove, i giorni 11 e 12 maggio, il leader tibetano avrebbe partecipato alla sessione inaugurale della quinta conferenza mondiale dei Gruppi di Sostegno al Tibet e incontrato alcuni parlamentari europei. Il governo belga, nel motivare la sua richiesta, ha messo in relazione la visita del Dalai Lama a Bruxelles con la prossima visita (16 – 26 giugno 2007) di una delegazione commerciale, guidata dal Principe Filippo del Belgio, a Pechino ed ha ammesso di aver ricevuto ripetute sollecitazioni dal governo cinese affinché il capo dei tibetani non effettuasse il suo viaggio.
(Phayul/TibetNet)

Non credo ci sia bisogno di commentare questa notizia. Del resto, al momento, non riuscirei neppure a trovare espressioni che fossero sufficientemente severe (per deplorarare il comportamento del governo belga) e, nel contempo, accettabilmente civili e bene educate. Quindi preferisco astenermi.



Recommend this post on Google!


2 comments:

  1. in effetti che si può dire di così adeguatamente offensivo e nello stesso tempo di tanto "moderato" da non essere considerato offensivo?
    grande blog. tornerò spesso.
    cristiano d.

    ReplyDelete

Related Posts with Thumbnails